Thòlos

Thòlos
Thòlos

Il manufatto chiamato Thòlos e conosciuto anche come “cubburo”, in dialetto montalbanese, è una struttura architettonica rurale ad ambiente unico concluso da una semicupola. Nelle campagne della Sicilia, in particolar modo nel territorio che comprende i comuni di San Piero Patti, Montabano Elicona, Raccuja e Floresta, si trova disseminato a distanze irregolari, a gruppi di esemplari anche non contigui, spesso vicini fra loro o in allineamento. La localizzazione delle thòloi ha consentito di definire un itinerario che comprende i quattro comuni e di creare percorsi assistiti attraverso la collocazione di una diffusa segnaletica. Gli studi condotti fanno risalire l’origine di queste costruzioni a tempi antichissimi; non si esclude che furono edificate già in era megalitica ed adibite a monumenti funerari. Questo tipo di edificio fu successivamente utilizzato dai pastori con finalità di rifugio. Quelle pervenute a noi oggi sono frutto di manipolazioni e successivi interventi.

Thòlosfestival si inserisce in questi territori con l’intento di sottolineare l’importanza storica e archeologica della thòlos e, attraverso la commistione tra letteratura, teatro, musica e natura, portare lo spettatore a immergersi in una dimensione altra, in un ambiente che è la stridente sintesi tra passato e futuro.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on Twitter